\\ Home Page : articolo : stampa
recensione l'ultima legione
di stefano del 24/09/2007 @ 23:55:00, in cinema, letto 1349 volte


il film è bellissimo!
un capolavoro del fantasy con cattivi cattivissimi, buoni che qualcuno
muore qualcuno no e maghi veggenti con vestaglie orribili.

sinossi:
prendi il signore degli anelli e cambia qualche nome:
aragorn => aurelio
gandalf => ambrosinus/merlino (e un po' obi wan kenobi)
frodo => romolo augusto
legolas => soldato romano giovane
gimli/boromir => soldato romano di colore
battaglia del fosso di helm => battaglia del vallo di adriano.
saruman => voadkin (o come diavolo si chiama) il tipo con la maschera tamarra
passo del caradras => passaggio delle alpi
non solo il film è bellissimo, le mura e i castelli posticci e i bizantini già arabizzati nel 460 A.D ma succedono anche cose davvero inaspettate. Il generale della IX legione, un centurione stanco con l'espressione da: "non combatto più ora ho messo su famiglia aka questa non è la mia guerra aka questa è la mia ultima battaglia poi vado in pensione" SOPRAVVIVE!
così come quasi tutti i protagonisti, per un lieto fine senza confini.

a merito del film va detto che, per quanto la storia sia assurda ma potrebbe rientrare nel filone fantasy/romano (sì, insomma, di storico non c'è nulla), le scenografie e i costumi sono a dir poco ridicoli (ad esempio: i goti attaccano roma e appena passate le prime mura sono già nel palazzo dell'imperatore! ma dove abita?! in una torre di guardia?!??), gli attori però sono abbastanza bravi. si impegnano, anche in totale assenza di regia e nei momenti in cui lo sceneggiatore era fuori per una birra e il figlio di tre anni scriveva parole a caso sui copioni poi passati agli attori. La donna guerriera è ai confini della realtà, però è una bella figliola.

ma soprattutto, il film rispetta un canone imprescindibile della
cinematografia contemporanea, e cioè che una bambina, dopo una scena di crudeltà gratuita, urla: ci uccideranno tutti!
VOTO: 9+